Blog

Benvenuta nella mia Wunderkammer.

Questo spazio è la mia Wunderkammer,

la Camera delle Meraviglie dei palazzi e castelli in cui nel XVI secolo si custodivano tesori e oggetti che provenivano dai viaggi di chi li abitava.

Questi oggetti che veicolavano il senso del Meraviglioso, qui si trasformano in immagini e parole che racchiudono i tesori che voglio far conoscere.

Chi riceveva l’invito ad entrare nelle Wunderkammer poteva immergersi nell’universo di chi l’aveva arredata. Come in un viaggio nel tempo e nello spazio, poteva comprendere i percorsi geografici e mentali che avevano determinato ogni scelta. Visitarle era un privilegio concesso a chi si pensava avrebbe avuto la sensibilità di apprezzarne l’incanto e lasciarsi arricchire dalla meraviglia.

Il mio viaggio di ricerca nella storia mi ha portato a scoprire tesori di conoscenza che meritano di essere scoperti e svelati perché, in molti casi, si tratta di conoscenze capaci di suscitare una vera fioritura personale.
Le porte ora sono aperte per te.

Entra nella mia Camera delle Meraviglie

Lilith. Come salvarsi con un racconto

Credo nel potere curativo e salvifico dei racconti. Questo è quello che ho scritto per un evento che facciamo ogni 8 marzo in cui leggiamo i nostri scritti. Lo condivido perché racchiude il cuore di quello in cui credo e potrei considerarlo il mio manifesto.

La sacralità femminile

All’alba dell’umanità, Dio era femmina.
Ogni singola donna era considerata incarnazione divina, rappresentando il potere creativo della Dea Madre.

La sacra ciclicità del tempo

Nel passaggio dall’Era in cui si venerava la Dea Madre a quella in cui si è imposto il patriarcato, l’Umanità ha subito un furto di valori di cui paga ancora il prezzo a enorme danno della propria felicità.

I PERCORSI DELLA DEA

Sto organizzando degli eventi di approfondimento molto suggestivi, coinvolgenti, esperenziali e a numero chiuso.

Vuoi ricevere un invito esclusivo per avere un posto riservato, partecipare gratuitamente e restare in contatto con me iscrivendoti alla mia newsletter?