Blog

Benvenuta nella mia Wunderkammer

Questo spazio è la mia Wunderkammer,

la Camera delle Meraviglie dei palazzi e castelli in cui nel XVI secolo si custodivano tesori e oggetti che provenivano dai viaggi di chi li abitava.

Questi oggetti che veicolavano il senso del Meraviglioso, qui si trasformano in immagini e parole che racchiudono i tesori che voglio far conoscere.

Chi riceveva l’invito ad entrare nelle Wunderkammer poteva immergersi nell’universo di chi l’aveva arredata. Come in un viaggio nel tempo e nello spazio, poteva comprendere i percorsi geografici e mentali che avevano determinato ogni scelta. Visitarle era un privilegio concesso a chi si pensava avrebbe avuto la sensibilità di apprezzarne l’incanto e lasciarsi arricchire dalla meraviglia.

Il mio viaggio di ricerca nella storia mi ha portato a scoprire tesori di conoscenza che meritano di essere scoperti e svelati perché, in molti casi, si tratta di conoscenze capaci di suscitare una vera fioritura personale.
Le porte ora sono aperte per te.

Entra nella mia Camera delle Meraviglie

La violenza psicologica. Cosa fare

Di tutte le forme di violenza che si possono consumare tra le mura domestiche, quella psicologica è la più infida. Sfugge dalle ricerche statistiche a causa della difficoltà di riconoscerla persino per chi la subisce, nonostante la sofferenza che genera. Una tra quelle più subdole è il Gaslighting con cui si porta una persona a sentirsi costantemente inadeguata e mentalmente instabile, amnientando la fiducia in se stessa. Come riconoscerla e cosa fare.

La Grotta della Vipera e il culto della Dea Iside

Iside era la Dea della maternità, della fertilità e della magia. Il suo culto era molto diffuso in tutto il Mediterraneo e, a volte, basta osservare con attenzione i muri delle nostre città per trovarne le tracce. La Grotta della Vipera, un sepolcro gentilizio appena restaurato nel cuore di Cagliari, conserva la memoria dell’antico culto ed è legato a una struggente storia d’amore.

L’Amazzonia, le Dee dei boschi e Jodorowsky

La storia ci racconta di un tempo in cui gli alberi erano venerati e protetti da eteree presenze numinose e i boschi erano i primi santuari dell’umanità. Ora che l’Amazzonia brucia, chi li proteggerà? Alejandro Jodorowsky propone un atto collettivo mondiale

La sacralità femminile nei Preraffaelliti

A Milano il Palazzo Reale ospita sino a ottobre la mostra “Preraffaelliti, Amore e Desiderio” che espone i dipinti della confraternita britannica che celebrava la natura, i miti e le leggende arturiane esaltando la sacralità femminile attraverso i simboli.

La vera magia del solstizio d’estate

Il solstizio d’estate è stato sempre celebrato nelle antiche tradizioni come un momento magico di passaggio. Quale insegnamento possiamo trarre dalla simbologia racchiusa in questo evento astronomico la cui celebrazione è legata ai cicli della natura e alla storia dell’umanità? Fotogallery di una celebrazione

Museo Archeologico. Da Dee a streghe: parole e simboli del passaggio

La maggioranza degli insulti diretti alle donne svelano la storia della demonizzazione della sacralità femminile perché indicano termini che prima erano sacri alla dea e poi sono stati caricati di negatività. Lo racconta Cristina Muntoni in un seminario esperenziale al Museo Archeologico di Cagliari

Il significato esoterico della Pasqua

La simbologia dell’uovo e le tracce degli antichi culti di celebrazione della rinascita della natura alla base della festa della resurrezione. Qual è il significato della pasqua su cui riflettere per la propria crescita personale

I pozzi sacri e il divino femminile all’origine della scienza

Che legame c’è tra i pozzi sacri della preistoria e i culti delle divinità femminili? Dal legame con la Luna e i cicli astrali il professor Arnold Lebeuf ricava una informazione storica rivoluzionaria: l’astronomia e la scienza sono invenzioni femminili

Il rapporto tra cibo e sacralità

Il rapporto tra cibo e storia della sacralità femminile raccontato durante un percorso degustativo ha trasformato una cena in atto sacro. Tra risotti delle Dee e incantesimi al rosmarino, ecco come la conoscenza può trasformare il cibo in nutrimento per lo spirito

Lilith. Come salvarsi con un racconto

Credo nel potere curativo e salvifico dei racconti. Questo è quello che ho scritto per un evento che facciamo ogni 8 marzo in cui leggiamo i nostri scritti. Lo condivido perché racchiude il cuore di quello in cui credo e potrei considerarlo il mio manifesto.

La sacralità femminile

All’alba dell’umanità, Dio era femmina.
Ogni singola donna era considerata incarnazione divina, rappresentando il potere creativo della Dea Madre.

La sacra ciclicità del tempo

Nel passaggio dall’Era in cui si venerava la Dea Madre a quella in cui si è imposto il patriarcato, l’Umanità ha subito un furto di valori di cui paga ancora il prezzo a enorme danno della propria felicità.

NEWSLETTER

 

 

Sto organizzando degli eventi di approfondimento molto suggestivi, coinvolgenti, esperenziali e a numero chiuso.

Vuoi ricevere un invito esclusivo per avere un posto riservato, prenotarti prima degli altri agli eventi gratuiti e restare in contatto con me iscrivendoti alla mia newsletter?