Cristina Muntoni

Docente di Storia della sacralità femminile

Conferenze esperienziali, laboratori di scrittura rituale

 

 

Cosa faccio

Sono docente di Storia della Sacralità Femminile, la branca di studio che ho sviluppato unendo diverse discipline e campi del sapere che insegno alla Scuola triennale di Arteterapia e che ho esposto con conferenze esperienziali in diversi contesti quali la sede romana del Parlamento europeo, il Museo Orto Botanico dell’Università La Sapienza di Roma, il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari, l’Università Upter di Roma, l’Università di Cagliari e l’Ente per il diritto allo studio Universitario dell’Università di Padova.

Ho sviluppato la mia ricerca con l’approccio dell’antropologia concettuale, la disciplina che studia il cammino sociale, intellettuale e spirituale dell’umanità usando le esperienze del passato per capire il presente e costruire un futuro migliore.

Sono ricercatrice del Comitato scientifico del Centro Studi Identità e Memoria nell’ambito del quale, con la professoressa di Preistoria e Protostoria Giuseppa Tanda e altri docenti delle università di Cagliari e Sassari, divulghiamo la storia con un approccio multidisciplinare.

 Mi occupo di divulgare gli strumenti di crescita personale ed evoluzione sociale ricavati da questo studio sottolineando l’apporto del femminile all’evoluzione umanaLo faccio attraverso pubblicazionilaboratori di scrittura rituale e conferenze esperienziali.

Partecipare a una conferenza esperienziale significa diventare parte di un viaggio emozionale, apprendere attraverso lo stupore e la meraviglia, sperimentare e immergersi nella narrazione diventandone parte attiva attraverso i sensi e portarsi a casa una nuova consapevolezza capace di migliorare la propria vita.

La scrittura rituale è un’esperienza immersiva profonda e suggestiva che, attraverso un insieme di tecniche e atti rituali, accompagna ad una forma di scrittura ritualizzata volta a rimuovere blocchi, affrontare una fase di ostacoli, riprogrammare il proprio presente creando una nuova narrazione del possibile e raggiungere obiettivi. In una parola: rinascere.

clicca qui per scoprire più dettagli su chi sono e cosa faccio

 

La mia storia ha a che fare col coraggio di scegliere una vita
in cui “chi sono” e “cosa faccio” coincidano.

Antichi saperi

La porta d’oro del cambiamento e della crescita personale è la consapevolezza. Per alimentarla, il primo strumento è la Conoscenza che avviene attraverso la riscoperta degli antichi saperi. La storia assieme al disvelamento delle conoscenze tramandate, spesso inconsapevolmente, attraverso le arti, le tradizioni, i rituali, le tecniche delle più antiche discipline spirituali, si fondono in un Sapere prezioso che svela strumenti concreti per l’armonia, il Ben-Essere, la crescita spirituale , la propria evoluzione personale e quella sociale. Questo Sapere è il tesoro che voglio divulgare.

Le storie della dea

#LeStoriedellaDea è un format video sul mio canale YouTube. Attraverso interviste, riflessioni e approfondimenti conduco a scoprire luoghi, persone, concetti e realtà che svelano, ciascuno come un piccolo pezzo di un puzzle, il grande bagaglio di valori, conoscenze e strumenti perduti delle società matrifocali.

Esperienze e spiritualità

La crescita personale con tutti i frutti che porta, come l’abbondanza e il Ben-Essere, richiede un altro strumento, oltre quello della conoscenza: l’esperienza. La pratica nasce dall’uso di strumenti concreti che ho scoperto e raccolto in una lunga ricerca del cammino sociale, intellettuale e spirituale dell’umanità. Ci sono antiche tecniche, tradizioni, rituali, luoghi del passato di particolare energia e persone straordinarie che custodiscono antichi saperi che permettono di vivere e interiorizzare profondamente la Conoscenza. Tutto questo per arrivare alla riscoperta di sé, al risveglio della propria sacralità e a migliorare la propria esistenza sia cme individui sia come società attraverso un percorso che unisce teoria e pratica, conoscenza, spiritualità e concretezza per acquisire dal passato gli strumenti per vivere il presente.

BLOG

La città delle donne di Maria Cristina di Savoia

Andata in sposa a un uomo rozzo che pare la picchiasse e la deridesse in pubblico, la regina creò una comunità in cui le donne avevano pari diritti degli uomini e potevano creare la loro indipendenza economica e giuridica, regalò la dote a molte giovani donne aiutandole a poter contare su se stesse

Eroina o implacabile stratega? Eleonora d’Arborea come le antiche Dee

La Giudicessa Eleonora d’Arborea, regina guerriera autrice del più importante Corpus legislativo del Medioevo in Europa era davvero, come vuole la tradizione, un’eroina buona che si batteva generosamente per i diritti del popolo sardo, ma era anche un’abile estratega che agiva in modo implacabile per estendere il suo potere. In questa duplice valenza ricorda le antiche Dee che, al contempo amorevoli e terrifiche, univano in sé gli elementi poi considerati antitetici nella morale dualista che contrappone bene e male.

Il potere delle parole di restituire valore al femminile

Le parole hanno il potere di costruire il mondo che abitiamo. Una analisi sul significato profondo delle parole che incidono sulla vita delle donne ha il potere di cambiare la nostra scoietà a partire dai nostri pensieri.
All’interno, Pdf del volume Le parole delle donne, un dizionario di Stati Generali delle Donne con la presentazione di Isa Maggi e la prefazione di Cristina Muntoni

Vuoi organizzare un evento con me?

NEWSLETTER

Vuoi ricevere approfondimenti e inviti per i prossimi eventi iscrivendoti alla mia newsletter?

COLLABORAZIONI

Tutti i contenuti di questo sito così come alcuni termini (come Laboratori di scrittura rituale) sono coperti da copyright. Riprodurli è vietato, ma su richiesta e dietro consenso esplicito, è possibile riportare i contenuti citando la fonte e l’autrice.