Chi sono

Docente di Storia della Sacralità femminile, ricercatrice del Centro Studi Identità e Memoria e Ambasciatrice del Principato di Monaco

 

 

★ Ricerca e formazione

Sono docente di Storia della Sacralità Femminile, la branca di studio che ho sviluppato unendo diverse discipline e campi del sapere, che insegno alla sede di Sassari della Scuola Triennale di Arteterapia di Assisi, che sviluppo e divulgo come ricercatrice del Comitato scientifico del Cemtro Studi Identità e Memoria e che ho esposto con conferenze esperienziali in diversi contesti quali la sede romana del Parlamento Europeo, il Museo Orto Botanico dell’Università La Sapienza di Roma, il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari, l’Università Upter di Roma, l’Università di Padova, l’Università di Cagliari e in un percorso di recupero di sei mesi alle donne carcerate dell’Istituto Penitenziario di Uta (Ca).

Ho sviluppato la mia ricerca con l’approccio dell’antropologia concettuale, la disciplina che studia il cammino sociale, intellettuale e spirituale dell’umanità  unendo discipline diverse, da quelle sociali e intellettuali a quelle spirituali, per una più ampia dimensione del Sapere, della conoscenza dell’umanità e di Sé. 

Mi occupo di ricerca storica e di formazione per l’educazione alla consapevolezza e alla crescita personale divulgando il frutto della mia ricerca sugli strumenti tramandati dalla storia e dalle antiche tradizioni

Ciò che rende unico il mio lavoro di ricerca è quello di far interagire, come ordito e trama in un telaio, l’approccio accademico a quello olistico, due mondi che solitamente viaggiano a binari paralleli. Credo che questa interazione sia indispensabile per avere una visione più completa e profonda del passato al fine di trarne gli insegnamenti e gli strumenti teorici e pratici utili per far nascere l’arazzo prezioso della consapevolezza, della crescita personale e dell’evoluzione sociale.  

Con questo tipo di approccio, mi occupo di divulgare gli strumenti di crescita personale ed evoluzione sociale ricavati dal mio studio. Nell’ambito di EOS, un programma dell’Università di Cagliari nato per dare forma ai lavori delle ricercatrici e dei ricercatori, ho sviluppato un progetto di divulgazione della mia ricerca storica, antropologica e spirituale.

In filosofia la fioritura personale si spiega con una metafora. Così come il fior di Loto cresce nel fango e, raggiunta la superficie dell’acqua, riceve l’energia che lo illumina e lo fa sbocciare sprigionando il colore e il profumo che sino a quel momento racchiudeva nel suo potenziale, così i percorsi di crescita spirituale nutrono la propria fioritura. Ma come diceva il filosofo e maestro buddhista Daisaku Ikeda, ogni persona è un fiore diverso. È importante nutrire il proprio cammino di crescita e… qualunque fiore tu sia, sboccerai.

★  Le radici

Prima di dedicarmi a questi studi, con laurea magistrale a pieni voti in Giurisprudenza all’Università di Cagliari, ho esercitato la professione di Avvocata per 15 anni

ho insegnato in master di turismo d’impresa e in corsi di alta formazione professionale all’Università di Cagliari e Sassari 

ho esercitato come mediatrice civile nei procedimenti ex D.Lgs 28/2010.

Dal 2017 sono stata nominata Ambasciatrice della destinazione del Principato di Monaco dall’Ambasciatore in Italia del Principato Robert Fillon, dal Console Roberto Bolognese.

Ho fatto parte della direzione organizzativa della nona edizione del Festival Internazionale di Letteratura Leggendo Metropolitano che ha avuto tra i suoi ospiti premi Nobel e alcuni tra i più grandi scrittori al mondo.

★ Pubblicazioni

=

Il potere delle parole

Coautrice di Le parole delle donne, un progetto editoriale di Stati Generali delle donne di cui ha curato la prefazione e che riunisce i contributi di numerose donne, eccellenze in diversi campi del sapere, costruendo un dizionario delle parole che incidono nel processo di armonizzazione tra maschile e femminile nel mondo.

=

Dee, storia e territorio

Lo sguardo della Dea sul Poetto. Ricerca sul tempio di Astarte pubblicata nella raccolta Poetto 2020 a cura di Gianfranco Caboni, ed. Quadrifoglio Karalis

=

Storia

Sardegna al Femminile. Storie di donne speciali. Vol. II ed. L’Unione Sarda editoriale, marzo 2017
Sardegna al femminile. Storie di donne speciali. Vol. I – ed. L’Unione Sarda editoriale, marzo 2016 

(14 mila copie vendute) due saggi sulla storia di grandi donne in gran parte dimenticate dalla storia in quanto donne.

=

Storia delle arti visive come mezzo di comunicazione: la fotografia

di Toy Camera, volti e dettagli in Hipstamatic  Pubblicato col patrocinio della
Regione Sardegna, 2011
(volume sul fenomeno sociale della fotografia digitale connesso al progetto Toy Camera con cui, assieme ad Adriano Mauri e Roberto Murgia, ha dato vita alla prima mostra fotografica al mondo di foto in Hipstamatic in un luogo d’arte e a cui era connesso un social contest mondiale)

=

Fenomeni sociali

  • La parità di genere nell’ordinamento internazionale e in quello europeo e gli ostacoli che si
    frappongono alla sua piena realizzazione – ricerca scientifica pubblicata nella rivista annuale 2007
    dell’UNICEF Cagliari La cultura del confronto in una società multietnica
  • La migrazione cinese: un fenomeno sfuggente e silenzioso – inchiesta pubblicata nella rivista
    annuale 2003/2004 dell’UNICEF Cagliari
=

Antropologia concettuale, etnografia e territorio

Storyteller per progetti turistico-culturali (come il progetto di marketing e animazione territoriale Sensitour, i cui testi di cui sono autrice sono stati pubblicati nel volume Sensitour. Diari di viaggio in Sardegna, 2018, Fondazione di Sardegna, con l’analisi dei territori meno noti della Sardegna dal punto di vista ambientale, antropolgico ed etnografico)

e progetti di divulgazione per la crescita spirituale (come nello storytelling che ho curato per Le vie dello Splendore del filosofo Igor Sibaldi)

=

Radio e cultura

tra il 2014 e il 2015 ho ideato e condotto un programma radiofonico culturale a Unica Radio, la web radio dell’Università di Cagliari

=

Archeoastronomia, arte, storia, cinema, teatro e letteratura

dal 2000 di oltre 500 articoli a tema di storia, arte, cinema, teatro e letteratura per le pagine della cultura di numerose testate giornalistiche come la 27esima Ora del Corriere della Sera, F e Natural Styledi Cairo editore, L’Unione Sarda per la quale ho scritto numerosi articoli sulla storia e l’archeoastronomia. Ho una rubrica (Sacred Woman) sul trimestrale Coach Shopping Magazine in cui racconto la mia ricerca sulla storia della sacralità femminile.

★ Cosa faccio

Sono docente di Storia della sacralità femminile, Simbolismo e Storia dell’arte rituale alla sede di Sassari della Scuola Triennale di Arte Terapia di Assisi riconosciuta dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e volta a formare artiterapeuti/e con inquadramento al Livello 6 nel Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF, European Qualification Framework) corrispondente al Titolo di Laurea Accademica Triennale.

Mi occupo di formazione e divulgazione di strumenti di crescita personale ed evoluzione sociale ricavati dalla ricerca storica. 

Lo faccio attraverso 

Per il riconosciuto effetto benefico di questo metodo divulgativo, faccio parte del progetto Laboratori di rinascita per il recupero delle donne carcerate nell’Istituo Penitenziario di Uta (Ca).

Sono ricercatrice del Comitato Scientifico del Centro Studi Identità e Memoria fondato dalla professoressa Giuseppa Tanda, già docente ordinaria di Storia e Protostoria della Sardegna

Sono un’attivista sociale, ho fatto parte di numerosi movimenti e organizzazioni locali e internazionali (come Unifem dell’ONU e Soroptimist International per la quale ho fatto parte della commissione per l’attribuzione di borse di studio dirette alle donne per un master all’Università Bocconi di Milano) con lo scopo di promuovere i diritti delle donne, una cultura e una società più pacifica, sostenibile e giusta (come all’interno del Gruppo di Fisica Tecnica Ambientale nato in seno all’Università di Cagliari con lo scopo di diffondere la cultura legata ai temi dell’ambiente e dell’energia). Assieme ad altre donne ho fondato la rete Heminas con oltre 13 mila iscritte/i su Facebook.

Rappresenta in Sardegna Stati Generali delle Donne nel cui ambito è membro del board permanente di 12 esperte per la stesura, in interlocuzione ministeriale, del Piano nazionale per l’occupazione femminile.

Sono madre di due figli adolescenti dallo spirito indomito. Che, come ha dimostrato il progetto di ricerca Maternity as a Master, equivale a due master in business administration e a innumerevoli corsi per l’acquisizione di numerose soft skills (attitudine al problem solving in primis). Ragione per la quale ho inserito questo nel mio CV e sono convinta che lo debbano fare tutte le madri.

★ Spiritualità 

Pratico meditazione Zazen dal 2013 e la considero l’esperienza spirituale più significativa della mia vita.
Sono abilitata all’uso della tecnica di Stimolazione Neurale per la riduzione dello stress.
Faccio parte del Circolo Magico Il Gioco dell’Eroe di Gianluca Magi, uno dei massimi esperti italiani di filosofie e psicologie orientali e tra i più influenti scrittori nel campo dell’evoluzione personale, fondatore della Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa presso l’Istituto di Scienze dell’Uomo di Rimini che dirige assieme a Franco Battiato.
Pratico Yoga Ananada e Kundalini Yoga.
Ho frequentato il Corso di Spiritualità Orientale presso la Pontificia Facoltà Teologica di Cagliari.
Ho frequentato un corso sulla Bhagavad-Gita presso il Sadhana Yoga Shala.

Frequento la Scuola di Medicina Cinese Neijing  fondata sulle conoscenze a fini terapeutici tramandate dalle antiche tradizioni orientali.

 

★ Premi e onorificenze

Il 5 dicembre 2020 ho ricevuto il Premio Donne che ce l’hanno fatta conferito da Stati Generali delle Donne alla presenza della Ministra per le Pari Opportunità Elena Bonetti patrocinato dalla Commissione Europea e nato all’Università di Pavia nel 2014 per riconoscere il valore delle donne che col loro operato sociale costituiscono un esempio.

Il Curriculum vitae completo è stato selezionato dalle due società di executive search Beyond International e Heidrick & Struggles per la creazione della banca dati della Fondazione Bellisario “1000 Curricula Eccellenti” finalizzato all'”individuazione delle donne che meritano di contribuire alla crescita del sistema Paese“.

Premio Nazionale di Letteratura e Giornalismo Alghero Donna 2016, Roma, Palazzo dei Congressi, 8.12.2016.

Nel 2018 ho ricevuto una targa di riconoscimento dal Consolato del Principato di Monaco della Sardegna per la mia collaborazione col Consolato.

 Il mio lavoro di ricerca è stato citato e argomentato in diversi articoli e saggi quali “L’acqua nelle varie culture e nella leggenda” (Ed. Della Torre) di Eugenio Lazzari, professore ordinario di Idraulica della facoltà di Ingegneria dell’Università di Cagliari, e “Parole Avanti. Femminismo del terzo millennio” (Ed. Palabanda) di Claudia Sarritzu, premio nazionale di saggistica Giuditta.

★ Conferenze esperienziali

  • 2020 nell’ambito della rassegna culturale Lollas del Comune di Quartu s. Elena (Ca) presso l’anfiteatro sul mare del Poetto: Diana cacciatrice. Storia della sacralità femminile
  • 2019 Mitologia, riti e storia delle paste tradizionali della Sardegna, con Claudia Casu e Sardegna Cooking Studio di Tokyo nell’ambito della rassegna Carrelas presso l’antica Libreria Dessì, Sassari
  • 2019 5 luglio Il potere delle parole e la storia della Sacralità femminile, presso la sede romana del Parlamento europeo
  • 2019 Il potere delle parole, presso l’Università Popolare Upter di Roma
  • 2018 Storia della Sacralità femminile presso il Comune di Milano
  • 2018 Stelle, serpenti e maiali, il potere delle parole nella storia della sacralità femminile, presso il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari
  • 2019 Dee Madri sarde nel Principato di Monaco, conferenza spettacolo in collabrazione col Collettivo Oxygen per la presentazione del progetto Donna o Dea per il Museo di antropologia preistorica di Monaco, presso la Fiera del Mediterraneo, Cagliari
  • 2019 I riti iniziatici femminili nelle tende rosse cananee, presso il Museo archeologico nazionale di Cagliari

NEWSLETTER

Vuoi ricevere approfondimenti e inviti per i prossimi eventi iscrivendoti alla mia newsletter?