Blog

La porta magica del Solstizio

Oggi alle 23:43 avverrà il Solstizio, dal latino solstitium composto da Sol, “Sole”, e sistere ovvero “arrestarsi”; significa quindi “momento dove il Sole si arresta”.
Per noi, nell’emisfero boreale, al mezzogiorno solare il Sole raggiunge il punto più alto nel cielo decretando l’inizio dell’estate astronomica. Il 21 giugno, quindi, il Sole celebra il suo massimo trionfo in quello che è il giorno più lungo dell’anno. Dopo, sarà sempre più basso sull’orizzonte fino a raggiungere la minima altezza al Solstizio d’inverno.
Il Solstizio simbolicamente celebra la nuova alba dell’individuo che fa il proprio ingresso iniziatico nel Tempio Cosmico. Il Solstizio è una porta tra Cosmo e natura. Nella tradizione romana, il custode della porta è il dio Giano, Ianus, dal latino ianua, porta. In sanscrito yana. indica “veicolo”, “viaggio” o “strada” e verbi come “andare, muoversi, cavalcare o marciare”. Nel buddismo e nell’induismo yana come “via” indica la metafora della pratica spirituale come una via o un viaggio. In Sardegna le donne magiche custodi della porta tra il mondo conosciuto e l’Altrove sono dette Janas.

Molti luoghi sacri sono stati costruiti nell’antichità per celebrare questo fenomeno. Uno è il Pozzo Sacro di Santa Cristina, in Sardegna, in cui, scende dall’oculus zenitale sulla sua sommità illuminando i bordi sporgenti dei circoli di pietra del suo interno fino a raggiungere il 9° cerchio a mezzogiorno esatto. All’equinozio, invece, il Sole penetra il pozzo che ha forma della sacra vulva della Dea Madre, in modo perfettamente allineato con l’inclinazione della scalinata e l’immagine appare capovolta. Così si forma la figura capovolta sciamanica che unisce il mondo di sopra col mondo di sotto e ci invita a stare nel qui e ora, sulla soglia tra il mondo che conosciamo e quello che non conosciamo.

Fuori, ma anche dentro di noi l’equilibrio è proprio nello stare in questa soglia aprendoci all’ignoto.

Clicca qui per il video racconto della sacralità di questo luogo 

 

NEWSLETTER

Vuoi ricevere un invito per i prossimi eventi  e restare in contatto con me iscrivendoti alla mia newsletter?