Stelle, serpenti e maiali 

Il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari e l’Associazione White Rocks Bay, autrice del progetto Donna o Dea, presentano l’incontro esperenziale di divulgazione storica emozionale a cura di Cristina Muntoni, scrittrice e ricercatrice

SEMINARIO. Stelle, serpenti e maiali. Parole e simboli del passaggio dalla sacralità femminile alla sua demonizzazione

LABORATORIO. Abracadabra. Laboratorio di scrittura rituale

a cura di Cristina Muntoni in collaborazione con Roberto Konserva, compositore e performer di vibrazioni sonore ancestrali

Il seminario è a ingresso libero, il laboratorio è gratuito e su prenotazione scrivendo a info@cristinamuntoni.com

 

Info utili

giovedì 9 maggio 2019

Museo Archeologico Nazionale di Cagliari

Piazza Arsenale, 1

}

ore 17.30

Ingresso libero

Seminario

Dalla sacralità femminile celebrata in epoche matrifocali, di cui la Dea Madre rappresenta la manifestazione più evidente, si è passati alla sua demonizzazione con la cultura patriarcale. Ci sono parole e simboli che raccontano questo passaggio esprimendo una carica negativa e dispregiativa verso elementi che un tempo erano considerate sacri. Maiale, ad esempio, che oggi è un insulto, un tempo era sacro alla Dea. Di questo è rimasta traccia anche nelle attestazioni archeologiche e durante la serata se ne svelerà in anteprima una legata a una scoperta eseguita durante gli scavi a Barumini che non è stata ancora pubblicata. L’educazione alla consapevolezza sul potere delle parole è un mezzo importante per costruire la cultura di genere.

 

Laboratorio

Abracadabra, dall’aramaico “creo come parlo”, esplica il potere che hanno le parole di condizionare la nostra mente e il mondo in cui viviamo. La parola è una porta nello stato di coscienza di chi l’ha generata. In questo senso, la scrittura accompagnata ad uno stato meditativo generato dalle vibrazioni benefiche delle campane tibetane, può diventare strumento per cambiare paradigmi e migliorare il rapporto con noi stessi e col mondo. il laboratorio avrà la finalità di superare barriere mentali limitanti basate sulle parole e, lavorando sulle parole, ricostruire i propri orizzonti mentali aiutati da tecniche rituali e strumenti meditativi profondi basati sull’immersione armonica vibrazionale di strumenti sonori ancestrali suonati dal vivo e di riconosciuto effetto benefico sull’equilibrio psico-fisico. Saranno usate 40 campane tibetane forgiate a mano con 7 elementi e diversi strumenti ancestrali come il gong, cimbali, bastone della pioggia e il monocordo

 Ogni partecipante riceverà in dono un dolce sacro con un mantra (il cui significato è legato al tema del seminario) offerto dalla chef Gabriella Narciso Il Giardino dei Piaceri e concettualmente concepito in collaborazione con Cristina Muntoni.

Il seminario è a ingresso libero e gratuito mentre il laboratorio è gratuito, ma a numero chiuso e su prenotazione.

Informazioni e prenotazioni info@cristinamuntoni.com

Vuoi organizzare un evento con me?

NEWSLETTER

 

 

Sto organizzando degli eventi di approfondimento molto suggestivi, coinvolgenti, esperenziali e a numero chiuso.

Vuoi ricevere un invito esclusivo per avere un posto riservato, prenotarti prima degli altri agli eventi gratuiti e restare in contatto con me iscrivendoti alla mia newsletter?