Forest Therapy in Barbagia. Week end di immersione sensoriale nel bosco sacro

Due giorni di passeggiate meditative a passo lento per rigenerarsi in totale immersione nella foresta incantata di Montarbu, a Seui, in Barbagia, uno tra i luoghi in Italia a più alta concentrazione di alberi monumentali. Cena nel bosco e notte sotto le stelle ad ascoltare i suoni e i profumi della natura. Sperimenteremo esercizi pratici per aprirci alla forza guaritrice della natura.

COSA FAREMO

Ci immergeremo nella natura barbaricina e percorreremo il sentiero di un bosco fiabesco coperto di muschio percorrendo un tratto d’acqua pieno d’incanto dove nuotano le trote sarde e dove vanno ad abbeverarsi cervi e cinghiali che, con un po’ di fortuna, potremo incontrare.

Ceneremo sotto gli alberi, su un letto di felci, assaporando i prodotti della terra di Seui cucinati con amore dalle donne del paese.

Faremo delle meditazioni, riti ed esperienze per riconnetterci alla natura e ai suoi cicli, per risvegliare il nostro intuito e rigenerarci, lasciando andare ogni pensiero pesante e connettendoci con le energie del bosco e le vibrazioni positive degli alberi sacri, degli animali totemici che popolano la foresta e lo scorrere dell’acqua. Nutriremo il benessere sia fisico che spirituale.

Dormiremo nel bosco in un luogo di forte suggestione. Creeremo un campo dove sosteremo con tende e sacchi a pelo per vivere l’esperienza della magia del bosco notturno (ma chi lo preferisce potrà dormire in paese in un b&b).

Abbiamo alcuni punti di enorme bellezza da raggiungere, ma ciò che davvero conta è il percorso in sé che verrà attraversato col ritmo del respiro collettivo, lasciando che l’assaporare i dettagli e la bellezza di ogni scorcio prevalga sul raggiungimento di una meta. Non è dunque un normale trekking, ma un percorso per celebrare la meraviglia dei luoghi che attraverseremo e per lasciare che fluisca dentro di noi in tutta la sua potenza curativa e rigeneratrice. La meta è dunque interiore, più che esteriore, per scoprire che, più che attraversare il bosco, saremo noi ad esserne attraversati/e per riscoprire pace, armonia, ma anche il nostro spirito selvatico.

L’esperienza è a numero chiuso e la somma comprende

  • accompagnamento guidato 
  • assicurazione
  • cena
  • colazione
  • esperienze meditative e di scrittura rituale

Prenotazioni

info@cristinamuntoni.com

+393335204556

 

scorri in basso per maggiori dettagli

VIDEO

Drone | Renè Galla | Montarbu, Seui

night video shooting | Edgar Cavalheiro | hotel S’Arenada Villasimius

Photo frame | Fracesca Manca di Villahermosa

Music | Elie Omeir | To the core and back

 

Info utili

12 /13 settembre 2020

Foresta di Montarbu, Seui

}

ore 15

sino a domenica 13 settembre ore 17.30

70 €

compresa cena, colazione, assicurazione, accompagnamento, pratiche di meditazione e scrittura rituale

GLI EFFETTI BENEFICI DELLA FOREST THERAPY

Anticamente gli alberi erano i templi presso i quali si celebrava la connessione col sacro. In tutto il mondo i boschi sono stati teatro di celebrazione di rituali proprio per la profonda connessione con Madre Natura. La pratica del Forest Therapy o Forest Bathing, è detta Shinrin-Yoku in Giappone dove la pratica è parte di un programma sanitario nazionale per affrontare i disturbi legati allo stress e proteggere le foreste. Si tratta di un modo per immergerci attraverso i nostri sensi nell’atmosfera della foresta e nutrirci degli effetti benefici per la salute e il benessere che naturalmente produce il solo attraversarla. Lo Shinrin-Yoku è un rituale spirituale di comunione con la natura che nasce dalla pratica animista e sciamanica dello scintoismo con influenze del buddismo zen. Quando rafforziamo la nostra connessione con il mondo naturale, ci rigeneriamo completamente con effetti benefici sul nostro sistema nervoso. I livelli di stress si abbassano e il sistema immunitario viene rafforzato, gli effetti benefici sullo stato di ansia e depressione sono documentati nella letteratura medica. Letteralmente assorbiamo energie benefiche dal bosco e la natura si rivela una grande maestra e terapeuta.
Camminare dolcemente nella foresta, respirarne l’aria con i suoi profumi balsamici, gli oli essenziali e le essenze aromatiche rilasciate dagli alberi, osservare i dettagli, la luce che filtra tra le foglie ed entrare in contatto con il mondo animale, vegetale e minerale rafforza una connessione emozionale con la natura, ma anche con se stessi/e generando un profondo stato di benessere che perdura nel tempo.
L’immersione nella foresta assieme ad esperienze contemplative e meditative agisce fondamentalmente su 5 livelli: psicologico, fisiologico, sociale, ecologico e spirituale, riattivando un mutuo scambio di comunicazioni tra il “dentro” e il “fuori” che vivificano e mitigano il senso di separatezza e in alcuni casi di frequente e diffusa depressione in cui tutti viviamo avvolti/e, schiacciati/e dal peso di una società che predilige la produzione e l’apparire, all’ascolto e all’essere.

Studi scientifici dimostrano che l’immersione nei boschi e, in generale,  il contatto con la natura,  abbassa le concentrazioni dell’ormone dello stress nel corpo, rinforza il sistema immunitario, regola la pressione arteriosa e il battito cardiaco, abbassa il colesterolo. Lo Shinrin-Yoku concilia scienza e spiritualità in un’unica esperienza di elevazione a mezzo della natura.

La Barbagia è il luogo ideale dove sperimentare la forest therapy, un’esperienza sensoriale di profonda comunione e comunicazione con la natura di una terra antica e sacra, dove poter abbracciare alberi secolari, riempirsi gli occhi delle sfumature di colore intenso dei boschi, ascoltare il suono dell’acqua che scorre, le foglie mosse dal vento, o il profumo delle erbe selvatiche durante il percorso.

Conosceremo soste e incontri, silenzi e passi lenti, profumi, suoni, sensazioni che si risvegliano, intimità che si rendono possibili grazie al silenzio, la condivisione del cibo, l’emozione del bosco notturno, il viaggio profondo della scrittura rituale. Ogni dettaglio che ci circonda si manifesterà come non casuale: ogni più piccolo elemento sarà lì per te, preparato dalla perfetta armonia della natura per farti vivere quell’istante.

 

 PROGRAMMA

Incontro: sabato 12 settembre alle 15 a Seui, in Via Roma 365 Distributore Total Erg

Raggiungimento in macchina della zona base nel bosco (a circa 40 minuti da Seui)

ore 16 circa Allestimento campo base

passeggiata sino al cuore magico del bosco, dove l’acqua scorre su pietre muschiate in un paesaggio fiabesco. Cerchio di condivisione

ore 20 cena nel bosco su letto di felci, luci tra i rami, cesti antichi e piatti di scisto.

scrittura rituale e meditazione notturna

dormiremo nelle tende e sacchi a pelo che ognuno/a porterà di sua dotazione (ma chi lo desidera potrà pernottare in uno dei b&b di Seui per poi raggiungerci la mattina). Vicino al nostro campo troveremo anche dei bagni della casermetta nel bosco.

Domenica

Alla sveglia smonteremo il campo base

colazione

ore 9 partenza per la passeggiata nel bosco sacro risalendo il corso d’acqua

ore 13 circa sosta per il pranzo al sacco in condivisione

ore 16.30 arrivo al campo base, cerchio di condivisione

ore 17/17.30 partenza

Il programma può subire delle variazioni in base a ciò che sentiremo meglio fare e alle condizioni del tempo, esattamente nello spirito di ascolto di ciò che ci arriva dalla natura e del gruppo

 

CONTRIBUTO

L’investimento per questa esperienza è di 70 euro comprensivi di

  • accompagnamento
  • assicurazione
  • cena
  • colazione
  • esperienze meditative e di scrittura rituale

 

 COSA PORTARE

Attrezzatura per accamparsi la notte nel bosco (a meno che non si scelga di alloggiare liberamente in una delle strutture ricettive di Seui): sacco a pelo, materassino, eventualmente la tenda, pila, almeno un litro d’acqua, felpa e/o giacca per l’escursione termica della notte, scarpe da trekking, busta per raccogliere i propri rifiuti (non dovrà essere lasciato nulla in natura al nostro passaggio). Costume da bagno e telo mare qualora ci si voglia bagnare nelle acque freschissime del rio. 

Qualora non possedessi qualcosa del materiale tecnico, scrivicelo e vedremo assieme se possiamo aiutarti. 

Pranzo al sacco per la domenica.

2 litri d’acqua. Nel bosco troveremo comunque delle fonti di acqua (che ha la caratteristica di essere calcarea)

 

PASTI

Menù di piatti vegetariani e barbaricini cucinati con amore dalle donne di Seui con i prodotti dei loro orti. Se soffri di allergie, intolleranze o celiachia, comunicatecelo all’atto della prenotazione.

CENA

La cena sarà servita nel sottobosco su un letto di felci con piatti di scisto e terracotta.

sipular de gibudda (zeppole di cipolla)

pane indorau (pane dorato)

minestra barbaricina con casu e vitta

perdingianu indorau (melanzane ripiene e fritte)

peperoni in agrodolce

Casu in filigi (formaggio sulle felci)

Frutta

sipular de patata (zeppole di patate) con miele di castagno

pane di grani antichi e lievito madre

Inu (vino) 

 COLAZIONE

Tè, caffè, torta di mele del bosco, marmellata di more appena colte 

 PRANZO DELLA DOMENICA

pranzo al sacco. Ognuno/a porterà qualcosa a sua scelta da condividere col gruppo. Il momento dei pasti è un’esperienza formativa sul valore dello scambio e della condivisione. Vi chiediamo di non portare plastica e di portare il vostro bicchiere, il piatto e le posate per evitare l’uso di materiale usa e getta e rispettare l’ambiente.

 

CHI CONDUCE L’ESPERIENZA

CRISTINA MUNTONI

Docente di Storia della sacralità femminile alla sede di Sassari della Scuola triennale di Arteterapia di Assisi. Conferenze esperienziali, performance divulgative, scrittura rituale. Pratica meditazione Zazen è abilitata all’uso della tecnica di Stimolazione Neurale per la riduzione dello stress, fa parte del Circolo Magico Il Gioco dell’Eroe di Gianluca Magi, uno dei massimi esperti italiani di filosofie e psicologie orientali e tra i più influenti scrittori nel campo dell’evoluzione personale, fondatore della Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa presso l’Istituto di Scienze dell’Uomo di Rimini che dirige assieme a Franco Battiato. Ha frequentato il Corso di Spiritualità Orientale presso la Pontificia Facoltà Teologica di Cagliari, il corso sulla Bhagavad-Gita presso il Sadhana Yoga Shala e la Scuola di Medicina Cinese Neijing fondata sulle conoscenze a fini terapeutici tramandate dalle antiche tradizioni orientali.

 https://www.cristinamuntoni.com/chi-sono/

Facebook www.facebook.com/cristinamuntoni.it/ Instagram @krimun

email Info@cristinamuntoni.com

 

DENNIS MURA

Accompagnatore turistico affiliato all’associazione Amici di Sardegna e profondo conoscitore del territorio di Seui

https://www.amicidisardegna.it/

 

Prenotazioni

info@cristinamuntoni.com

+393335204556

 

Vuoi organizzare un evento con me?

NEWSLETTER

Vuoi ricevere un invito per i prossimi eventi  e restare in contatto con me iscrivendoti alla mia newsletter?